Le basi di Lean Software Development

principlelean

L’idea alla base di Lean è veramente semplice: massimizzare il valore per il cliente minimizzando gli sprechi.

Il termine Lean è stato usato per la prima volta per descrivere il modello di business di Toyota degli anni ottanta nel libro “La macchina che ha cambiato il mondo” scritto dallo studioso Jim Womack.

Il termine Lean Software Development invece nasce con il libro scritto da Mary e Tom Poppendieck nel 2003, dove vengono presi i principi del Toyota Production System e riportati nel mondo IT.

Molte delle pratiche utilizzate in Toyota sono state riportate nel mondo del software per citarne qualcuna ricordiamo ( Kanban, Kaizen, Lean Startup, A3 Thinking, Value stream mapping …)

– Eliminare gli sprechi ( Funzionalità non necessarie, ritardi, requisiti incerti, burocrazia)
– Amplificare l’apprendimento (Lo sviluppo del software è un processo di apprendimento continuo)
– Decidere il più tardi possibile (Lo sviluppo è sempre incerto e le decisioni vanno rinviate il più possibile)
– Consegnare il più velocemente possibile (Prima il prodotto viene consegnato tanto prima arrivano i feedback)
– Dare potere al team (Ai manager si insegna ad ascoltare e gli sviluppatori a prendere decisioni)
– Integrità nella costruzione (Zero difetti e la massima qualità)
– Vedere il tutto (Avere una visione sistemica dei problemi e delle soluzioni)